Crea sito

Category: gdr & co.

Better

Sto meglio. Sono più felice. Non è successo nulla ma è così.

Forse è solo per quei 5 minuti a telefono con *lui*, per avergli ricordato che ero triste. E per averlo sentito più vicino. Lo amo. Mi manca passare del tempo con *lui*.

Forse è perché ho giocato a D&D. Uccidere gli orchi fa bene, ma uccidere gli umani, con il bonus di +2 del nemico prescelto, è veramente una goduria senza pari. Poi, tirare un paio di frecce alla barda traditrice dà proprio tanta soddisfazione.

Forse è solo perché mi è venuto il ciclo a tradimento, in anticipo. E quindi nei giorni scorsi c’avevo la sindrome premestruale.

Una di queste, o tutte e tre.

More

D&Dboys

Una cosa di cui non ho ancora veramente parlato, è il mio gruppo di D&D, che in realtà è Pathfinder però fa niente. Per me sarà sempre e comunque D&D.

In tutto siamo in 5. Ovviamente c’è Anto ♥, e loro son tutti -così dicono- maschi, per cui mi ritrovo, ancora e come sempre, ad essere l’unica tettemunita e neppure poi tanto (dicono loro che le vorrebbero tutte dalla 4^ in su).

All’inizio è stato complicato.
Il druido che dice che ce ne frega del cavallo? c’ha fatto girare i coglioni un po’ a tutti. Pure a me, che non li ho. Alla fine l’abbiamo magicamente trasformato in ladro, personaggio che si adatta decisamente di più alla sua indole. Peccato per l’allineamento.
Altra cosa degna di rilievo è la nana. Perché l’abbiamo capito dopo parecchio tempo, che era femmina. E’ stato abbastanza shockante per tutti.
L’unica persona seria è il bardo. Ma se lo acchiappo a spiarmi mentre mi cambio, giuro che lo faccio volare fuori dalla finestra.

In realtà la cosa più bella è che ci vediamo spesso, anche se non possiamo giocare (perché, alternativamente, manca sempre uno di noi. In genere la nana, o Anto che è il DM. Qualche volta il ladro.), per cui mi sto facendo una cultura di giochi da tavolo come Talisman, Munchkin, Hero Quest (che ha altamente scacato perché troppo facile).

Oppure usciamo a cazzeggio e basta. E ho riscoperto la gioia della birra (ma anche del brachetto, why not?), che di inverno me la posso permettere. D’estate ci sto alla larga.

Ed è proprio figo avere qualcuno sempre pronto a cazzeggiare insieme a te, soprattutto considerando che, con *lui* fuori, le mie settimane erano grigie, monotone e solitarie.

Anche se io non sarò mai un animale da branco, e, se si esce due giorni di fila, al terzo ho bisogno di un po’ di respiro. Devo stare sola. Chissà perché.

Però, ecco, tutto questo per dire che sono felice in questo periodo :D Tanto :)

PS: da notare il fatto che la nana è l’unica che viene da me contraddistinta per razza e non per classe. In realtà è barbara.

More

versione zombie

Sono contenta ma ho sonnissimo, sto proprio crollando.

Ieri sera ero nervosa al massimo, e tra l’altro ho cominciato a preoccuparmi di cose assurde che non stanno né in cielo né interra. Forse per questo ho dormito pochissimo (non credo di aver fatto 4 ore), così stamattina ero uno straccio.

Che quando in vesuviana Raf mi ha vista, come prima cosa mi ha fatto notare che c’avevo la faccia da zombie. Grazie, eh. Che poi mica è stato l’unico a dirmelo oggi! No, pure mia madre. E mio padre che mi fa ma ti senti bene?. Sì gente, sto solo dormendo in piedi.

E infatti oggi non ho combinato un beneamato cazzo. Però oh, c’ho provato a recuperare le forze. Mi sono fatta la mia bella borsa dell’acqua calda, ho preso tutto quello che avevo lasciato sul letto e l’ho spostato sulla cassettiera, ho tirato fuori il plaid blu coi pupazzetti e mi ci sono messa sotto. E mi ero anche addormentata! Da circa 10 minuti, quando mia madre comincia a chiamarmi al telefono (sì, usiamo il cordless doppio) per chiedermi se volevo anche io la cioccolata calda. Però siccome il telefono l’avevo lasciato non sulla base, non fungeva. E continuava a squillare. E continuavo a non poter rispondere. Che strazio. Mi sono alzata e mi sono andata a bere la cioccolata calda. Eh, lo so, sono sacrifici!

Comunque. A quanto pare domani ci riuniamo per iniziare i preparativi di D&D, ma sto troppo rinco per gioire. Lo farò domani. Dopo aver studiato tanto tanto, perché la prof ieri notte (alle 11:30) ha risposto alla mail: Ti aspetto venerdì alle 10 – Inviato da iPhone, perché se l’icoso non lo specifica non si sente figo, evidentemente. Quando io mando una mail da android, mica si piglia tutte ste libertà, eh!

More

Dungeons & Dragons, si spera

Ieri sera io e *lui* siamo usciti con Anto e due amici suoi. Non ricordo quand’è stata l’ultima volta che ho riso tanto. A un certo punto avrei cominciato a dire basta basta! perché avevo mal di pancia a forza di risate. Sono stata benissimo :D Complice forse anche il panino(ne) di Peppe la stecca (Pepp ‘a stecc per gli autoctoni), che, pure se si è fatto attendere un casino (ma ovviamente solo il mio, che peraltro era anche il più facile da fare e quello con meno roba dentro), era veramente divino.
Qualcuno mi aveva avvertito che avrei risentito dei suoi effetti dopo qualche ora. Ma ne è valsa lo stesso la pena XD

Comunque, io con sti tipi è probabile che ci giocherò a D&D. Sì. Dungeons & Dragons. Non ci gioco da tipo 5 o 6 anni, e mi manca incredibilmente! Siamo ancora in pochi e ci serve almeno un altro giocatore, che spero di trovare a breve perché altrimenti cambieremo target e giocheremo a… a? Non mi ricordo più. Chtulu? Vabbè voi l’avete capito che preferisco D&D. E che spero di poter rifare l’elfa ranger.

E però. Non sono per niente sicura di saper giocare, perché in fondo forse nessuno, quando giocavamo, sapeva farlo. O forse sì, e io mi faccio le pippe mentali. In ogni caso, ho proprio voglia di ricominciare! ^^

PS: se cliccate sull’immagine, vi si aprirà un sito molto carino, con un fumetto-parodia di D&D ;)

More

NDS e lingue straniere

Oggi ecoaddome: ebbene sì, signori e signore, ho dei microcalcoli ai reni. L’avevamo ipotizzato, e c’avevamo anche già fatto l’abitudine. A quanto pare la cura migliore è bereberebere praticamente fino a scoppiare. Chissà, se bevessi quanto una persona normale forse non avrei mai avuto problemi di questo tipo o non me ne sarei mai accorta. Quindi ora… vai con l’acqua Fiuggi! 

Con *lui* siamo andati a cercare le cuffie per la NDS ma niente: o compri il pacco completo (stilo, custodia, caricatore per auto e cuffie) o ti attacchi al tram. Dovremo cercare altrove. Intanto mi sto divertendo con il french coach (in inglese, e infatti sbaglio tutti i giorni della settimana) e col japanese coach (pure quello in inglese, ma i giorni della settimana li sbaglio perché non sono ancora riuscita a memorizzarli, a parte lunedì e domenica).
Di francese ho imparato ben poco di nuovo, ma serve per tenersi allenati. Per quanto riguarda il giapponese, invece, ho capito che bisogna impegnarsi seriamente per ricordare alcune cose. Intanto vi annuncio che riesco quasi a ricordare come si scrivono in hiragana le vocali e pure tutte le sillabe con la K davanti e con la G (che sono come quelle con la K più il tenten o dakuten (?) ).
Stavo pensando di seguire seriamente delle lezioni ma devo essere sicura che i miei orari siano compatibili… Solo, non vorrei inserire altre fonti di stress nella mia vita, dato che ultimamente sembra che non me ne siano mancate affatto. Beh, vedremo ;)

More

nds: i miei primi due giochi completati

Oggi ho finito il mio secondo gioco sulla Nintendo DS e ne vado molto fiera.
E’ difficile, molto difficile, che io riesca ad appassionarmi a qualche gioco e soprattutto che riesca a finirlo. Sulla DS ne ho provati tanti, dai soliti brain training (che dopo un po’ ti annoiano) agli RPG.

Uno che mi è piaciuto tantissimo è stato Drawn To Life. Un gioco che non finirò mai perché per me è troppo difficile superare certi livelli. Però è carino e particolare perché ti permette di disegnare alcuni particolari nella storia, e addirittura i personaggi principali!

Ma veniamo agli unici due completati:

Il primo è Il Professor Layton e il Paese dei Misteri. Non avevo mai trovato un gioco così: praticamente si tratta di risolvere un caso come dei veri detective, solo che per farlo è necessario risolvere molti indovinelli diversi che i vari personaggi ti presentano! Alcuni sono molto facili, altri invece non ti fanno dormire la notte. Per fortuna si ha sempre a disposizione tre aiuti (al costo modico di una moneta l’uno) che ti indirizzano verso la strada giusta. Una volta finito il gioco, inoltre, si può comunque continuare a risolvere nuovi indovinelli connettendosi tramite la wifi e scaricandone di nuovi ogni settimana.

Il secondo è Time Hollow. C’ho messo un po’ a farmelo piacere, probabilmente perché non sono entrata subito nel meccanismo del gioco, però la storia diventa appassionante (e sempre più complicata da seguire! Cose da mal di testa!) e soprattutto la grafica in puro stile manga è fantastica! Forse il gioco dura un po’ troppo poco (mi è sembrato che il Prof Layton durasse un’eternità al confronto) però devo dire che qualche volta ho anche barato guardando le soluzioni online perché mi sentivo persa e non sapevo come continuare!

In conclusione: li consiglio vivamente entrambi ;)

PS: avete qualche nuovo gioco da consigliarmi?

More

ed ecco a voi… Gladys!

Oggi mi sono presa un po’ di tempo per stare sola con mia mamma. Di solito siamo sempre circondati: o c’è *lui* oppure (quasi sempre) mia sorella.
Mi ha chiesto come sto, e le ho detto che sono -ancora e sempre- preoccupata per lo studio. Che non ne ho voglia, che vorrei fare altro, che mi sono stancata di dare esami. E lei ha capito.
Poi -non ricordo perché- mi ha chiesto cosa mi piacerebbe fare.
E a me, beh, a me piacerebbe fare un sacco di cose! E gliele ho dette tutte, proprio! Alla fine ha convenuto con me che sono cose bellissime.
Oggi sono in pace con me stessa, nonostante il mio solito rinvio degli esami.

Sto giocando a un nuovo MMORPG, si chiama Ether Saga Online, ed è l’evoluzione di Perfect World (ve lo ricordate? click! Ho ancora la canzone come suoneria del cellulare!). Il mio personaggio è una conjurer (lancia magie offensive) e si chiama Gladys. Quello che vedete è il mio primo pet (me ho altri due, ma questo è il più carino e quello di livello più alto). Cliccate sull’immagine per vederla grande. Non sono belliccimi?

More

Perfect World, Henley

every darkness has it’s light
to bring you through the night
and every time it fills the skies so brightly
you’ll know where to find me
you’ll be there to see me
find a place and hold me
you know i’ll be there for you
wipe away all the tears
take away all your fears
know you’ll find a way through

step into a perfect world
a place that you’ll be free
step into a perfect world
it’s not far you can see
step into a perfect world
this close to you is how i want to be
step into a perfect world
not far away can’t you see

and when your heart and soul is weak
the ray of light you shall seek
so try to close yours eyes to touch and feel me
you’re in my arms can’t u see
you’ll be there to see me
find a place and hold me
you know i’ll be there for you
wipe away all the tears
take away all your fears
know you’ll find a way through

step into a perfect world
a place that you’ll be free
step into a perfect world
it’s not far you can see
step into a perfect world
this close to you is how i want to be
step into a perfect world
not far away can’t you see

More

PW

E dopo mezza giornata a capire come si esce dal gioco… mi godo Perfect World

More

4B + rpg & satanismo

Ieri sera siamo usciti e per la prima volta siamo approdati al 4B, ovvero al Bora Bora Beach Bar o qualcosa del genere. In quel posto si stava da Dio: senza scarpe, in mezzo alla spiaggia, avevano allestito uno spazio (nn troppo grande per la verità) con enormi tappeti, tavolini bassissimi e tanti cuscini. Siamo rimasti lì seduti/sdraiati almeno per un paio d’ore a chiacchierare. Tra le altre cose del’esperienza Erasmus a Granada di stò tizio (Faustino) che ci ha indicato il locale, e di un tale Tarcisio Mezzetti. Stamattina mi sono addirittura ricordata il suo nome, quindi son corsa su google. Dopo averne fatto un post per il forum, in modo che tutti si rendano conto di ciò che circola in giro sui gdr, non potevo astenermi dallo scrivere qualcosa anche qui.

–br[leggi cosa scrive Tarcisio e fatti due risate!]–

Generalmente il giocatore tipo è maschio; le femmine, infatti, sono abbastanza rare e sopportate nei gruppi quasi con fastidio

non potete immaginare che fastidio a leggere stà frase, soprattutto quando dopo afferma che:

le poche presenti generalmente si possono dividere in due categorie: quelle… portate a rimorchio dai loro fidanzati o amici, totalmente estranee alle dinamiche del gioco. Oppure quelle… appassionate e che risultano perfino più preparate dei loro colleghi.

considerando che cominciai a giocare che non ero nemmeno lontanamente fidanzata con quello che poi anche adesso è uno dei DM coi quali gioco. E d’altronde non mi si può considerare più preparata dei miei colleghi, ahimé.

Spesso quindi il giocatore è un ragazzo molto sensibile, ferito dalla vita o dalla propria storia familiare, che non riesce a sviluppare correttamente una sua vita matura e si dedica al gioco per colmare le proprie lacune affettive o per emergere in un campo a lui più congeniale.

non metto in dubbio che vi siano ragazzi che ci giocano per questo motivo (anche se in tal caso credo che preferiscano i giochi online, dove mantieni l’anonimato e non sei nemmeno costretto a uscire di casa), ma generalizzare così è un delitto!

…il patrimonio culturale che a questi giochi è connesso, cioè le varie infarinature di occultismo, di spiritismo e nei casi peggiori perfino di satanismo.

qui si comincia a pensare che stò tizio si si drogato. Ma di brutto.
Dopo aver elencato le regole da seguire per capire se i poveri pargoli si stiano avvicinando a queste pratiche occulte (queste dovete proprio andarvbele a leggere), il signor Tarcisio se la prende anche con le carte di Magic (che, devo dire, per me sono la cosa + lontana al satanismo tra tutti i giochi che ha elencato, o almeno tra quelli che conosco!):

…le carte sono l’ultima innovazione in questo campo, estremamente veloci per giocarci, sono avidamente collezionate ed estremamente pericolose perché costituiscono di fatto un corso ultrarapido d’iniziazione alla magia e all’esoterismo

Tutto questo senza dimenticare che noi, giocatori di ruolo, facciamo parte di un movimento, si proprio scritto in corsivo O__o
Siccome tutto ciò era troppo divertente, vi propongo qualche altra piccola chicca:
QUI trovate un articolo di una madre che si è vista trasformare i suoi figli in due discepoli del diavolo _hihi
QUI invece un bel fumettino in inglese che già vidi online tempo fa, esilarante!

More